Consigli utili

Quali sono i rischi della sterilizzazione del cane

Quali sono i rischi della sterilizzazione del cane? È opportuno precisare che il rapporto tra rischi e benefici varia in funzione della razza, dell’età, del sesso e delle condizioni di salute


Nella femmina, i maggiori effetti indesiderati sono l’aumento ponderale, l’incontinenza urinaria e le conseguenze dell’anestesia.
Come per gli esseri umani, anche per gli animali l’anestesia può provocare reazioni avverse e inaspettate, che possono giungere sino allo shock anafilattico e al decesso. Per fortuna si tratta di eventi estremamente rari, che avvengono in media una volta ogni centomila. I veterinari sono sempre attrezzati per evitare lo shock anafilattico.

Gli estrogeni, che prima della sterilizzazione stimolavano il metabolismo, si riducono molto, con la conseguenza che l’animale tende a ingrassare. Spesso una corretta alimentazione, associata a un minimo di attività fisica, è sufficiente a correggere l’aumento di peso. Sempre la riduzione di estrogeni determina il rilassamento dei tessuti addominali con il conseguente abbassamento della vescica. Ciò può provocare, in rari casi, piccole perdite di urina. Nei cani maschi, oltre al rischio anestesiologico, si registrano una maggiore incidenza di alcuni tumori, una certa tendenza all’ipotiroismo, il sovrappeso e la possibile perdita di alcune funzioni cognitive in età avanzata.

Infine, sia nei maschi che nelle femmine, la sterilizzazione aumenta la probabilità di reazioni avverse ai vaccini.
Per maggiori informazioni sui rischi della sterilizzazione del cane, contattate AnimaLife oppure visita le pagine di approfondimento su quando conviene sterilizzare un came e su quando conviene sterilizzare una cagna.

Richiedi informazioni

https://www.youtube.com/channel/UC10nYjOKjbY7weW2XSz6qwQ?guided_help_flow=3

Privacy
Accetto
I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per l'invio del messaggio