Consigli utili

Quali sono i vaccini da fare al gatto?

Vediamo più da vicino quali sono i vaccini da fare al gatto ed eventuali rischi, patologie e tutto quello che concerne questo tipo di vaccinazioni.


Esistono delle malattie gravi o incurabili per le quali l'unica difesa è rappresentata dalla prevenzione.

Le vaccinazioni contengono degli agenti patogeni attenuati appositamente studiati per stimolare le difese dell'animale, preparandole a una possibile infezione.

I principali vaccini sono:
  • trivalente o RCP
  • FeLV
  • tetravalente
  • pentavalente
Il primo copre varie malattie, ad esempio la rinotracheite virale, la panleucopenia e il parvovirus.
Il secondo difende dalla leucemia virale felina (FeLV).
Il terzo vaccino immunizza dalla RCP e dalla FeLV. Il pentavalente garantisce una protezione immunologica da RCP, FeLV, clamidiosi, gastoenterite e calcivirus. Il vaccino antirabbico è consigliabile per coloro che risiedono in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige o prevedono di spostarsi in queste regioni. L'antirabbica diventa obbligatoria in caso di viaggi al di fuori dell'Unione europea. Con l'allattamento la madre trasferisce al cucciolo i propri anticorpi, che tendono però a scomparire entro il secondo mese. E' a questo punto che è necessario iniziare il ciclo vaccinale, diviso tra una prima somministrazione e un richiamo a distanza di circa 20 giorni. Le vaccinazioni hanno poi frequenza annuale e servono a mantenere alte le difese del gatto.

Il veterinario registra ogni vaccino su un apposito libretto, da presentare a ciascun richiamo.
Per maggiori informazioni su quali vaccini fare al gatto contattate AnimaLife.

Richiedi informazioni

https://www.youtube.com/channel/UC10nYjOKjbY7weW2XSz6qwQ?guided_help_flow=3

Privacy
Accetto
I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per l'invio del messaggio