Consigli utili

Sterilizzazione del gatto maschio

La sterilizzazione del gatto maschio è un'operazione volta ad eliminare la libido e la capacità riproduttiva dell'animale.


A seconda dei casi, l'intervento richiede l'anestesia o la sedazione del gatto. Non è previsto il ricovero.
Il decorso post-operatorio è breve e in genere privo di complicanze. Già dopo tre giorni il felino può tornare alle sua normale vita. In genere la sterilizzazione avviene attorno ai sei mesi. Un maschio sessualmente attivo diventa irrequieto e miagola con insistenza, specialmente durante la stagione degli amori. Inoltre marca spesso il territorio con graffi e maleodoranti spruzzi di urina. Per cercare una compagna, in genere il gatto si allontana da casa e si azzuffa con altri maschi, riportando talvolta gravi ferite da cui può contrarre pericolose malattie. Un felino castrato non va incontro a tutti questi rischi.
Di norma, la sterilizzazione è esente da controindicazioni e non incide sul comportamento dell'animale, né sulle sue facoltà cognitive.
Dalle statistiche si è visto che i gatti sterilizzati hanno una maggiore aspettativa di vita.

Per maggiori informazioni sulla sterilizzazione del gatto maschio contattate AnimaLife o fissate un appuntamento.

Richiedi informazioni

https://www.youtube.com/channel/UC10nYjOKjbY7weW2XSz6qwQ?guided_help_flow=3

Privacy
Accetto
I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per l'invio del messaggio