E’ importante ridurre il dosaggio negli animali di piccola taglia come si fa con i bambini.


Per la prevenzione delle malattie negli animali l’argento colloidale può essere aggiunto nel cibo o nell’acqua da bere ma l’assunzione migliore è darlo pure come si fa con le persone.
Lo si può utilizzare per un trattamento esterno frizionando e tamponando oppure nebulizzandolo sulle parte cutanee interessate
Per l’uso orale si può iniettare l’acqua all’argento con una siringa di plastica (senza ago) dietro il canino superiore di gatti, conigli, cani di piccola taglia e invece negli animali di grossa taglia si può spruzzare direttamente in gola.
Per le infiammazioni nelle zampe si può tamponare l’area con l’argento colloidale.
Naturalmente l’uso dell’argento colloidale non sostituisce la visita dal veterinario questo consiglio vale soprattutto per le malattie gravi.


https://www.youtube.com/channel/UC10nYjOKjbY7weW2XSz6qwQ?guided_help_flow=3

Privacy
Accetto
I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per l'invio del messaggio