Vaccinazioni

La Vaccinazione è un Atto Medico molto serio, prima di vaccinare un animale dobbiamo accertarci delle sue condizioni di salute.


La vaccinazione può fornire una risposta immunitaria di durata simile a quella di un infezione naturale.
I gatti e i cani anziani raramente muoiono per un infezione prevenibile con un vaccino, soprattutto se quest'ultimi sono stati immunizzati da giovani adulti ( 16 settimane 1 anno).
Gli animali giovani invece sono più a rischio di infezione o perchè non vengono vaccinati, o perchè questi vaccini sono stati eseguiti ad un età precoce, quando nel sangue erano presenti ancora anticorpi di derivazione materna. Una singola dose di vaccino all’età di 16 settimane o più, può fornire una immunità antivirale a lungo termine. Si è soliti ritrovarci annualmente per il richiamo vaccinale, perchè questo ci è stato insegnato. Ma prima di sottoporre l’animale ad un ulteriore richiamo bisognerebbe controllare il suo stato di salute tramite esami delle feci, esami delle urine e un controllo del sangue (emocromo).
E’ pericoloso effettuare una profilassi vaccinale in animali immunodepressi e in soggetti predisposti a sviluppare malattie immunomediate, o che ne sono stati affetti in passato. Se l’animale presenta alterazioni linfocitarie non può essere vaccinato, se ha una qualsiasi forma di allergia, o dermatite con presenza di sintomi di prurito non deve essere vaccinato, ma bisogna identificare la causa del suo quadro clinico. Questo perchè un vaccino eseguito in una condizione di salute non ottimale, può portare a gravi conseguenze.
Effettuare una profilassi vaccinale non necessaria è una procedura inutile e può intossicare  l’animale.

Come possiamo capire se il nostro animale deve essere vaccinato ?

Esiste un test sierologico che permette di valutare l’effettiva presenza di un titolo anticorpale sufficientemente alto per proteggere il nostro animale.
Attraverso un prelievo del sangue possiamo capire quante armi il nostro animale ha a disposizione, per proteggersi dal mondo esterno e dalle forme virali come Cimurro e Parvovirosi.
Il Titolo Anticorpare Elisa positivo per Cimurro o per Parvovirosi, indica che sono presenti nel sangue anticorpi in quantità maggiore rispetto al livello minimo di protezione. Se il cane risulta negativo al test, non presenta un titolo anticorpale sufficiente e quindi è indispensabile vaccinarlo.

 

JING 精


https://www.youtube.com/channel/UC10nYjOKjbY7weW2XSz6qwQ?guided_help_flow=3

Privacy
Accetto
I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per l'invio del messaggio